Archivi per mese: febbraio 2013

Martin Heidegger e la ricerca dell’origine perduta.

Problemi metontologici custoditi nel “non detto” del saggio “L’origine dell’opera d’arte” di Martin Heidegger. (Die meta-ontologische Frage über was, das “ungesagtes bleibt” im Martin Heideggers Vortrag Der Ursprung des Kunstwerkes).   Per una disamina di “L’origine dell’opera d’arte” alla luce di “La dottrina platonica della verità” (Um den Vortrag “ Der Ursprung des Kunstwerkes”  zu vertiefen, aus der Lesung der… (altro…)

Dino Buzzati e l’ironia infausta della sorte

“La boutique del mistero”, una recensione. Se i quadri di Dino Buzzati potessero parlare, di certo avrebbero il tono misterioso e suadente di un sogno, la voce roca e il piglio minaccioso di un incubo, che si burla di noi in una notte insonne. Si svolgono in ambientazioni senza spazio e senza tempo le storie raccolte in La boutique del mistero … (altro…)

Stefania Bertola, Romanzo rosa. Una recensione.

Mi sono sempre chiesta come sarebbe stato seguire un corso di scrittura creativa, ma tra impegni di lavoro e costi dei corsi di cui mi ritrovo spesso ad appendere in biblioteca la locandina nella bacheca delle iniziative culturali locali, non mi sono mai avvicinata più di tanto al genere “diventa anche tu scrittore affermato a soli … euro!”. Ma quando… (altro…)

Thomas Bernhard e le radure del pensiero

Al limite boschivo. Una recensione Restano in una comune regione tematica le tre storie che compongono l’opera in questione di Thomas Bernhard (Ed Guanda, 2012, 70 pp.): Kulterer, L’italiano, Al limite boschivo, che conferisce anche il titolo complessivo alla raccolta.