Archivi per mese: luglio 2014

La cena è servita: cannibali in livrea nel romanzo gotico da Patrick McGrath a Thomas Harris

Patrick Mc.Grath – Grottesco (Adelphi, 2000). Una recensione. La campagna londinese della tenuta di Crook, in cui vive la famiglia composta da Sir Hugo, la moglie Harriet e la figlia Cleo con il fidanzato Sidney,  è lo scenario in cui si svolgono gli avvenimenti misteriosi e mostruosi narrati, o meglio “tratteggiati” , – tale che ne possiamo intravvedere l’entità con il… (altro…)

Giallo e “anti-giallo”: incursioni estive tra romanzi “di genere”.

Di amori e di coltelli: gialli e anti-gialli per lettori in vacanza! Come sempre con l’arrivo dell’estate le librerie si riempiono di iniziative editorial-commerciali per proporre ai lettori in partenza per le vacanze di rilassarsi ed insieme appassionarsi con il genere per definizione “da spiaggia”: il romanzo giallo. Sparizioni, omicidi, investigazioni, finale sconvolgente: quello che ci vuole per vivere, almeno… (altro…)

L’amore e il suo doppio: gli esordi di Elena Ferrante

Elena Ferrante – L’amore molesto (Ed. e/o, 1992) : una recensione Amalia e Delia sono due donne. O forse  una sola. Madre e figlia, legate da un rapporto cifrato dalla dipendenza reciproca, dall’immedesimazione fino all’unificazione psicologica, e di conseguenza, da anni, dal tentativo di emancipazione e di riappropriazione della propria individualità. Ma dopo la morte misteriosa di Amalia, Delia sarà… (altro…)

Libri che parlano di… dialogo interiore. David Grossman e Franz Kafka: due analisti a confronto.

David Grossman – Che tu sia per me il coltello ( Einaudi, 1999) Immagino una burrasca, un’esplosione vulcanica della mia coscienza e della tua. Qualcosa che travolge, scuote, rivela. Siamo avvolti da un’unica pelle (o meglio, siamo senza pelle). Un romanzo epistolare, o forse un diario condiviso, che gli stessi scriventi si propongono di chiamare “nottario” dato che le confessioni… (altro…)