Archivi per mese: settembre 2014

La “meglio gioventù” si racconta: il mal di vivere e il disagio della modernità. La solitudine dei numeri primi” di Paolo Giordano e “Sofia si veste sempre di nero” di Paolo Cognetti

Un nuovo confronto fra due romanzi, “La solitudine dei numeri primi” (Paolo Giordano, Mondadori 2008) e “Sofia si veste sempre di nero” (Paolo Cognetti, Minimum fax 2012), entrambi scritti da giovanissimi autori, in modo diverso due promesse letterarie italiane, uno più conclamato , già approdato al cinema, e l’altro più “underground”, che affrontano tematiche comuni, indagando con delicata eleganza una… (altro…)

Elena Ferrante e “I giorni dell’abbandono”

Ecco la mia recensione de “I giorni dell’abbandono” di Elena Ferrante, redatta per il sito http://www.unacasasullalbero.com Perché leggere e scrivere sia insieme  condividere, collaborare, partecipare.